ATTENZIONE
SE SEI UN NUOVO UTENTE, TI PREGHIAMO DI VISIONARE IL REGOLAMENTO E DI PRESENTARTI IN "PRESENTAZIONE NUOVI ISCRITTI"!

Un quesito optometrico

Sezione tecnica dedicata soprattutto ai professionisti del settore.

Un quesito optometrico

Messaggioda David_d » 19/11/2017, 0:09

Tempo fa entra in negozio un tipo sulla cinquantina e fa:
"Buongiorno. le spiego il mio problema. Io ho una miopia -3,00. Quando sono in giro o sul lavoro, porto lenti a contatto come adesso; quando sono a casa le tolgo e metto gli occhiali."
"Ok", dico io.
"Quando sono a casa, mi capita spesso di leggere o guardare vicino, ed allora ho notato che mi basta togliere gli occhiali e leggo benissimo, senza fatica".
"Ok", dico io.
"Però, quando sono sul lavoro,o in giro, non posso togliermi le lenti a contatto. Non che mi capiti spesso, ma se devo leggere qualcosa, non ci vedo".
"Ok", dico io.
"quindi avrei pensato per le poche volte che devo guardare per vicino, di comprare un occhiale usa e getta (un premontato, per capirci), che non vorrei spendere molto".
"Ok", dico io.
"Lei saprebbe dirmi che potere dovrebbe avere, possiamo fare una prova con qualche occhiale?"
"Ok", dico io, "io le consiglio di provare un +3,00".
...Caso vuole che l'optometrista avesse appena finito la visita precedente e passa da lì: Gli spiego brevemente la questione e gli dico: "sei d'accordo su un +3,00 ?"
L'optometrista si mostra perplesso. Chiede al cliente: "quanti anni ha?" "53", fa lui.
Optometrista: "Umhhh... ha tempo 5 minuti che verifichiamo meglio sulla montatura di prova e sull'ottotipo per vicino?"
E così fanno.
Escono dalla saletta refrazione e l'optometrsita stabilisce un +2,00. Si resta quindi sul +2,00, che è lui l'optometrista.
A questo punto sono io quello perplesso. Per la cronaca, il cliente non compra niente, perchè non gli piacciono i modelli disponibili, e poi costano troppo. Ma questo non ci importa.

uscito il cliente, abbiamo una piccola civile discussione. Faccio io: "ma se porta un -3,00, se senza legge bene, (e l'avevamo verificato), come può andare bene un +2,00 !?? "
Sua risposta:
"ti fai ingannare da quel -3,00. Il fatto è che nella realtà, quello era un ametrope che era totalmente corretto. Era un miope -3,00, portava la correzione totale con le lac, quindi va considerato come un emmetrope. E ad un emmetrope di 53 anni non si dà un'addizione +3, che non è plausibile. Infatti gli ho dato un +2".

La discussione si è chiusa lì, è lui l'optometrista, e io potrei sbagliare.
Voi che ne pensate?
So che è un quesito complesso, ma così va il mondo, a volte. Però magari è interessante.
Grazie per l'attenzione.
"ci sono vasi che è meglio non scoperchiare, e segreti che vanno consegnati all'eternità"
David_d
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 17/03/2015, 0:14

Re: Un quesito optometrico

Messaggioda Max » 19/11/2017, 1:42

Tranquillo, non é complesso, é routine ti sembra complesso perché giustamente affronti il problema senza avere le basi optometriche, quello che ti ha detto l’optometrista é corretto...
Un soggetto di 50 anni o giù di lì ha una addizione di +2.00 max di 2.50, un miope corretto é emmetropizzato da lontano qui di si comporta come un qualunque emmetrope...se dai al miope in questione il +3.00 é come dare +3.00 ad un emmetrope quindi lo costringi a leggere ad una distanza troppo ravvicinata.
Spero di averti chiarito un minimo la questione.
La nostra meta non è mai un luogo, ma piuttosto un nuovo modo di vedere le cose...
Avatar utente
Max
 
Messaggi: 826
Iscritto il: 31/03/2014, 11:05

Re: Un quesito optometrico

Messaggioda David_d » 19/11/2017, 11:17

Ok, grazie Max, le basi optometriche le sto studiando (o meglio, ristudiando), sono qui apposta anche per chiarirmi i dubbi.
Non ci avevo riflettuto abbastanza, in fondo è lo stesso banale principio dell'addizione sui multifocali.
Aveva ragione lui, magari gli pagherò un caffè. Comunque, per intenderci, capita anche che abbia torto, specie poi su questioni tecniche di laboratorio, in cui è una frana. :)
"ci sono vasi che è meglio non scoperchiare, e segreti che vanno consegnati all'eternità"
David_d
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 17/03/2015, 0:14

Re: Un quesito optometrico

Messaggioda essiweb » 19/11/2017, 19:31

La cosa bella è che siamo umani, lavorando con gli altri è bello confrontarsi ed imparare gli uni dagli altri ;)

Ci sta per ipotesi anche che quelle lenti a contatto non fossero poi tanto giuste ma li ci vorrebbe la visita contattologica
essiweb
 
Messaggi: 799
Iscritto il: 08/04/2014, 17:05

Re: Un quesito optometrico

Messaggioda David_d » 22/02/2018, 22:55

No, è successo semplicemente che ho preso lucciole per lanterne. Sabato sera, la stanchezza. a volte capita, ma poi passa. Si spera. Cioè quello lo sapevo, è basilare, è stato un momento di confusione, è necessario sempre riflettere prima. E cmq è vero che non ho una preparazione completa sulla misurazione, voglio però imparare meglio, anche per questo sarei qui. :|
"ci sono vasi che è meglio non scoperchiare, e segreti che vanno consegnati all'eternità"
David_d
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 17/03/2015, 0:14


Torna a ARGOMENTI OPTOMETRICI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite